Grande successo al Gran Ballo Storico in maschera

Grande successo al Gran Ballo Storico in maschera

Abiti sontuosi, sete, broccati, trucchi e acconciature ricercate, atmosfere di altri tempi hanno caratterizzato il Gran Ballo Storico a Villa Paolina a Compignano, tenutosi lo scorso 27 febbraio a chiusura del Carnevale 2015. La dimora di Paolina arricchita dalle raffinate composizioni floreali della flower designer Paola Carnicelli e illuminata da centinaia di candele ha ospitato dame e cavalieri intenzionati a rivivere emozioni ed esperienze di epoche passate. A partire dal ballo, animato dalla “Società di danza Viareggio e Versilia”, che, oltre a mettere in scena danze di società eseguite da danzatori in costume d’epoca, ha coinvolto i partecipanti in valzer e coreografie di repertorio ottocentesco.
Le musiche di Verdi e Strauss hanno accompagnato parte della serata, in cui non sono mancate occasioni di intrattenimento per gli ospiti, deliziati dai vini delle cantine Elena Carmignani di Montecarlo e dalle grappe Slow allo zafferano dell’Azienda Agricola Gimonda di Terricciola. I tavoli di faraone e biribisso, antichi giochi da tavolo del ‘700, ricreati con sapiente maestria dall’Associazione Vicaria Val di Lima, hanno attirato l’interesse di molti degli ospiti, che si sono cimentati in dimostrazioni pratiche, aggiudicandosi due ingressi alle antiche Terme e centro benessere di Bagni di Lucca.
“Il successo più grande’, afferma Mariassunta Casaroli, Presidente dell’Associazione ville Borbone e dimore storiche della Versilia, ‘ è stato il constatare la partecipazione e l’interessamento di tante persone di ogni età, proveniente da tutta la Toscana e anche oltre i suoi confini, che si sono appassionati all’evento e hanno apprezzato l’impegno della nostra neonata Associazione nel proporre una nuova offerta culturale e turistica”. Merita infatti una menzione speciale la Fondazione Festival
Pucciniano di Torre del Lago
che ha ampiamente collaborato alla buona riuscita dell’evento, offrendo per la prima volta, in accordo con l’Associazione, la possibilità di noleggiare gli abiti di scena delle famose opere del Maestro. E così Manon Lescaut e le sue cortigiane, Tigrana, Rodolfo, Mimì e tanti altri personaggi hanno potuto rivivere e incontrarsi idealmente nella splendida cornice di Villa Paolina.
“Una serata limpida e mite ha accolto le dame ed i cavalieri riccamente vestiti e acconciati per godersi una serata indimenticabile e certamente unica nel suo genere nel nostro territorio’, ha affermato Serena Giovannoni, tra le organizzatici dell’evento, titolare di Wishversilia, agenzia di incoming, ‘che non mancherà di essere apprezzata in futuro anche dai numerosi stranieri in visita in Toscana”.
“Ci auguriamo tutte, che questa possa essere la prima di una lunga serie di edizioni del Gran Ballo Storico, che la nostra Associazione intende promuovere e realizzare nelle ville e dimore storiche del nostro bel territorio,” ha ribadito Dunia Gobbi Benelli, proprietaria dell’omonima villa sulle colline di Massarosa, Vice-presidente dell’Associazione.
Per ricevere informazioni sui prossimi eventi dell’Associazione, vi invitiamo a sottoscrivere la nostra newsletterdiventare soci, per poter ricevere sconti sulle future iniziative ed interessanti offerte dal territorio. Le foto della serata sono condivise sulla nostra pagina Facebook.

Insomma, complimenti a tutti i partecipanti e gli organizzatori per questa lodevole iniziativa che ha fatto rivivere le stanze di Paolina ed ha riportato lo spirito ed il Savoir-Vivre dell’epoca in Versilia.