… La Vita in Villa tra ‘700 e ‘900. 22.04.2018, Villa Ginori La Piaggetta

… La Vita in Villa tra ‘700 e ‘900. 22.04.2018, Villa Ginori La Piaggetta

Oggi, 22 aprile 2018, l’Associazione ha avuto l’onore di partecipare e collaborare all’evento La Vita in Villa tra ‘700 e ‘900, realizzatosi a Villa Ginori, località La Piaggetta (Quiesa, Massarosa), organizzata da Lions Club Versilia Storica, in collaborazione con le Associazioni: Accademia Italiana della Cucina, Amici del Festival Pucciniano, Associazione culturale ville Borbone e Dimore storiche della Versilia, Fidapa Versilia ed Ente Ville Versiliesi.
Dopo i saluti istituzionali e un’introduzione del Prof. Emilio Petrini Mansi Marchese della Fontanazza, nonché Presidente del Lions Club Pietrasanta Versilia Storica, sono iniziati gli interventi:
“I piatti della campagna lucchese e del lago nelle dimore storiche”, a cura della Dott.ssa Paola Casucci, delegata Accademia Italiana della Cucina Viareggio – Versilia;
“Le ville del lago ed il rifugio di Puccini”, a cura della nostra Presidente Maria Assunta Casaroli;
“Il ruolo delle donne in Versilia tra ‘800 e ‘900”, a cura di Claudia Menichini, Presidente Fidapa – Versilia, che purtroppo non è potuta esser presente per un impegno Fidapa e quindi ha relazionato per suo conto l’architetto Elizabeth Riani;
la presentazione del volume “La Villa – Una famiglia toscana tra cronaca e storia”, a cura del Nob. Lorenzo Puccinelli Sannini;
per finire in bellezza, “Giacomo Puccini, gli amici ed il lago” a cura di Eva Fabbri, Presidente dell’Associazione Amici del Festival Pucciniano, con un bellissimo omaggio musicale che, nell’atmosfera della quasi estiva giornata, ha reso tutto ancor più armonioso.

A seguire, un ottimo brunch, realizzato dalla chef Romina Ceragioli e servito dai ragazzi dell’Istituto Marconi di Viareggio.

Non possiamo che ringraziare le padrone di casa, Claudia Gaddi Pepoli, Donatella Pancaccini e la Marchesa Maria Gaddi Pepoli, che, come al solito, ci hanno ospitati e hanno reso possibile questo bellissimo salotto culturale.

Seguono foto 🙂